Dal tagliaerba esce del fumo bianco? Possibili cause

Dal tagliaerba esce del fumo bianco? Possibili cause
3.7 22 voti

Talvolta può accadere che dal proprio tagliaerba esca del fumo bianco o bluastro; ciò significa, in generale, che il tosaerba sta bruciando dell’olio insieme al carburante, ma non sempre questo indica un problema grave. In generale, la presenza di fumo bluastro indica che il tagliaerba sta bruciando grandi quantità di olio, e ciò potrebbe causare problemi al motore, mentre se il fumo è bianco tende a disperdersi facilmente e non sempre indica un problema.

Il motore di un tagliaerba è un motore a quattro tempi: ciò significa che ci sono delle valvole e dei pistoni con delle guarnizioni che separano la camera di combustione dal carter dell’olio. Vi è inoltre una guarnizione che isola tutte le valvole. Quando il motore è in funzione, i pistoni e le valvole entrano in movimento, ma le guarnizioni fanno sì che l’olio rimanga all’interno del carter. Con il tempo però le guarnizioni si consumano, permettendo a piccole quantità di olio di entrare nella camera di combustione e bruciare insieme al combustibile. Finché la quantità di olio rimane piccola, il fumo rimane bianco. Se le guarnizioni continuano a consumarsi causando un versamento di entità maggiore, invece, il fumo diventa bluastro.



Esistono diversi motivi per cui l’olio può entrare nella camera di combustione: ad esempio, ruotare o capovolgere il tagliaerba può causare direttamente un versamento dal carter alla camera di combustione, e la stessa cosa può accadere se si mette troppo olio oppure se si usa il tagliaerba su una collina con un’angolazione di più di 15 gradi. In questo caso naturalmente il problema è temporaneo: continuando a utilizzare il tagliaerba, l’olio viene rapidamente consumato e la macchina smette di fare fumo.

Vi è un altro fattore che può influire sulla presenza di fumo: nella maggior parte dei motori dei tagliaerba, il tubo che collega la camera di combustione alla marmitta ha anche il compito di raccogliere gli spruzzi d’olio che si verificano all’interno del motore per dirigerli nuovamente verso il carter. Se si verifica una perdita di pressione all’interno di questo tubo, l’olio può schizzare nella marmitta, dove brucia e produce fumo bianco. In genere, ciò non causa una perdita di prestazioni, a meno che non ci sia abbastanza olio da bagnare il filtro dell’aria. Nel caso in cui questo succeda, il filtro limita la quantità di aria che entra nel motore, causando così una combustione incompleta del carburante che produce del fumo nero e deteriora le prestazioni del motore, che può addirittura andare in stallo. Un filtro dell’aria così bagnato può essere causato dalla perdita della guarnizione di testa, danno che richiede una riparazione immediata.

Se il tagliaerba è nuovo, però, tutte queste ipotesi sono improbabili. Nel caso in cui un tagliaerba nuovo cominci a produrre fumo bianco, la migliore cosa da fare è permettergli di bruciare completamente l’olio. Fermando il motore, infatti, l’olio ricomincerà a bruciare e il fumo ricomincerà a uscire non appena lo si accenderà nuovamente. Se invece il tagliaerba è vecchio e inizia a produrre fumo bianco, sarà bene portarlo a riparare, e controllare il filtro dell’aria.

 

Ti potrebbero interessare...