Tagliaerba

 
 

tagliaerba vendita prezzi

Il tagliaerba o rasaerba è uno strumento assolutamente necessario per curare e tenere in ordine giardini e prati. Sul mercato è possibile trovare diverse tipologie di tagliaerba, dagli economici manuali o a spinta con lame elicoidale, ai più costosi con motore elettrico o con motore a scoppio, senza dimenticare i più moderni automatizzati robot tagliaerba.

La scelta del prodotto adatto è da farsi basandosi sulle proprie esigenze; infatti, l’acquisto di un modello o di un altro dipende dal tipo di utilizzo che se ne farà. Per esempio per prati e giardini di piccole dimensioni un rasaerba manuale potrebbe essere la scelta più appropriata anche se un modello elettrico economico non sarebbe di certo una scelta errata.

Per maggiori metrature per esempio di 250/300 metri quadrati con piano irregolare ed erba alta è consigliato l’utilizzo di modelli con motore elettrico minimo di almeno 1800 watt di potenza. Mentre per metrature ancora superiori i modelli provvisti di motore a scoppio sono di gran lunga preferibili.

Ognuno di queste tipologie di tagliaerba presenta aspetti negativi e lati positivi che andremo ora ad analizzare in questa breve guida alla scelta del tagliaerba più adatto ai nostri bisogni e alle nostre tasche.

Tagliaerba manuale
Tosaerba robot
Tagliaerba elettrico
Tagliaerba con motore

 

Tagliaerba - Modelli 
Con raccoglitorePer pendenze
tagliaerba con raccoglitoretagliaerba per pendenze
Tosaerba con filoRobot Tagliaerba
Tosaerba con filoRobot Tagliaerba
A motoreTagliabordi con ruote
tagliaerba a motoretagliabordi con ruote
Trattorino tosaerbaTagliasiepi
Trattorino tosaerbaTagliasiepi

 
 

  • Rasa erba a spinta o manuali a lama elicoidali

    I modelli manuali o a spinta con lame elicoidali sono i più vecchi in commercio e al contrario di quelli più moderni sono molto più economici sia rispetto al prezzo di acquisto che per le spese di mantenimento e manutenzione. Sono ideali per lavorare su metrature ridotte, consigliati al massimo su prati di 100/150 metri quadrati e comunque su aree uniformi senza troppi avvallamenti con tipologia di manto erboso non troppo alto.

    Per il tagliaerba manuale, oltre al prezzo ridotto, bisogna evidenziarne l’assoluta assenza di manutenzione prima e dopo l’utilizzo; infatti al contrario dei modelli con motore elettrico o a scoppio, non necessita di nessuna manutenzione oltre all’affilamento periodico delle lame.

    Non è necessaria l’alimentazione elettrica o combustibile e di conseguenza non sono prese in considerazione le spese per l’acquisto di ricambi come il filtro dell’aria, olio motore o di candele per l’accensione.
    Le lame, montate di solito direttamente sulle ruote o collegate ad esse tramite ingranaggio (che ne permette la regolazione in altezza), ruotano in base alla velocità con cui viene spinto il tagliaerba. Alcuni modelli presentano anche il raccoglitore per lo sfalcio removibile, altri invece funzionano secondo il principio del mulching.

    Come citato precedentemente i tagliaerba a mano sono indicati per piccoli giardini e prati preferibilmente non oltre i 100/150 metri quadrati, con erba bassa. Sono facili da trasportare essendo molto leggeri e non necessitano di cavo di alimentazione o combustibile.

  •  

  • Tagliaerba automatico o robot tagliaerba

    Il robot tagliaerba o tagliaerba automatico è in assoluto uno degli strumenti più confortevoli e comodi da utilizzare in quanto non necessitano di nessuno che li spinga o che li direzioni, svolgono infatti tutto il lavoro in piena autonomia.

    Ne esistono di diversi tipi e grandezze e presentano tutti sensori di movimento che permettono di evitare gli ostacoli e di muoversi liberamente senza la supervisione di un operatore. Sono provvisti di una batteria interna ricaricabile e non necessitano di operazioni di svuotamento e raccolta dello sfalcio perché svolgono anche la funzione di multhing.

    Anche se molto funzionali, comodi e con manutenzione a basso costo, non sono molto diffusi a causa del prezzo solitamente abbastanza elevato rispetto ad altre tipologie di tagliaerba. Sono adatti per lavorare su giardini e parchi di media grandezza (tra i 100 e 150 mq).

  •  

  • Tagliaerba elettrico con cavo o a batteria

    I tagliaerba con motore elettrico e quelli con motore a scoppio sono molto probabilmente gli strumenti più popolari e utilizzati per la rasatura di giardini a parchi. In vendita è possibile trovare moltissimi modelli, dai prezzi estremamente convenienti a modelli più costosi.

    Al solito scegliere il modello adatto alle proprie necessità merita attenzione perché bisogna valutare alcuni aspetti:
    presenza o meno del sacco raccoglitore per lo sfalcio
    lama rotativa o elicoidale
    presenza di una batteria ricaricabile o del cavo elettrico
    peso.

    Uno degli aspetti positivi dato dall’acquisto di un tagliaerba con motore elettrico è l’assoluta facilità e immediatezza di utilizzo; basta infatti inserire la spina e iniziare il lavoro di rasatura del prato. Quasi tutti i modelli permettono di regolare l’altezza del taglio dell’erba e la velocità. Sono adatti anche per grandi metrature, anche oltre i 250 metri quadrati. Ciò dipende dalla potenza (calcolata in watt) e dalla durata della batteria per i modelli ricaricabili.

    La manutenzione è ridotta all’osso, oltre all’affilatura della lama bisogna fare attenzione soltanto alla pulizia del motore elettrico.

    Possono essere utilizzati anche in presenza di erba alta; più il motore elettrico è potente e migliore è il risultato. Uno dei lati negativi di questa tipologia di prodotti è il cavo dell’alimentazione, dove presente, che relega l’utilizzo del tagliaerba nelle immediate vicinanze della propria abitazione o di una presa di corrente in genere.

    Mentre per i modelli con il sacco raccoglitore di sfalcio vi è poi la necessità di svuotarlo ogni volta che viene riempito; inoltre, alcuni modelli sono abbastanza pesanti e ingombranti quindi difficili da trasportare senza l’ausilio di un mezzo di locomozione.

  •  

  • Tagliaerba con motore a scoppio

    I tosaerba dotati di motore a scoppio sono i modelli più potenti e possono essere utilizzati sia in piccoli giardini o su grandi metrature oltre i 500 metri quadrati. Essendo provvisti di potenti motori a scoppio non temono avvallamenti, dislivelli del terreno o erba alta, son in media più costosi dei modelli a mano o con motore elettrico ma sono in assoluto i più produttivi.

    Come detto il loro funzionamento è basato sul principio del motore a scoppio; di media un buon modello può aggirarsi sulla potenza di quattro cavalli vapore. Utilizzarli risulta davvero poco stancante, soprattutto su prati pianeggianti, avendo un motore molto potente si muovono praticamente da soli.

    Esistono i modelli con sacco e modelli con la funzione di multhing i quali durante la rasatura, polverizzano i filamenti di erba appena tagliati rilasciandoli nel terreno (fertilizzante naturale), permettendo all’utilizzatore di lavorare senza mai fermarsi per svuotare il sacco di raccolta.

    Ma come in tutte le cose, in presenza di aspetti positivi sono da considerare anche quelli negativi che in questo caso possono essere il prezzo più alto sia per l’acquisto che per la manutenzione e l’utilizzo. Un motore a scoppio, oltre alla costante necessità di carburante per funzionare, ha anche bisogno di manutenzione periodica come cambio del filtro aria, olio motore e candela per l’accensione.

 

Tagliaerba migliori: i più venduti ->